UdineVeneziaPalmanovaFirenze

maratonina_atleta-con-passegginoL’autunno di gare per il nostro gruppo di amici lo analizziamo partendo da queste premesse. Nicola fermo da giugno con problemi vari alla gamba che ha dovuto ripiegare (con piacere) verso il nuoto ed il ciclismo; Dimitri che si è preso un periodo di pausa e che sta avendo dei problemi fisici nei successivi tentativi di ripresa, ultimo inconveniente uno stiramento al legamento del ginocchio; Debora alle prese con infiammazioni varie che hanno toccato gambe e schiena ha dovuto rinunciare alla maratona di Firenze e correre solo da accompagnatrice a Palmanova; Samuele infine, attesissimo al rientro sulla maratona, ha dovuto rinunciare all’ultimo a Venezia per un’infiammazione al ginocchio dell’ultima settimana, evento che può far vacillare l’amore per la corsa anche ai più motivati… Si penserà: oramai questi vecchietti, supergiù quarantenni, l’avranno capito che ci sono altre cose, un po’ più serie, per cui sbattersi nella vita… e invece ecco che cos’è successo…
Udine, 18 settembre: Samuele corre la sua prima maratonina della vita, spingendo amorevolmente Lorenzo e Liam (nella foto); i due pargoli resistono anche sotto il diluvio della parte finale della gara, Samuele, in preparazione per la maratona di Venezia, chiude in 1h43’52”. Un tempone. Roberto è anche lui della contesa, aggiungendo un prezioso allenamento in vista della maratona di Firenze; per lui alla fine traguardo superato in 1h30’24”, solito buon tempo nonostante gli allenamenti lunghi nelle gambe; presente anche Andrea, che conferma le indicazioni dell’ora di Buttrio di qualche giorno prima terminando la gara in 1h36’07”: tutti sappiamo però che nell’ultimo mese prima di Venezia metterà le ali…
Venezia, 23 ottobre: Maurizio ed Andrea scendono belli carichi dal camper, che per il secondo anno consecutivo hanno scelto come luogo di riposo nella notte pre-maratona; purtroppo non c’è con loro Samuele. Maurizio viene da una preparazione senza intoppi, e senza inconvenienti scorre finalmente la sua gara: dopo 11 anni e mille inconvenienti il primato personale viene sbriciolato, traguardo tagliato in 4h14’55” e, crediamo, soddisfazione senza limiti! Andrea parte invece tra mille dubbi viste le difficoltà fisiche avute nei lunghi: come da copione tutto o quasi svanisce in gara: un calo più vistoso  del solito nel finale non gli impedisce comunque di chiudere in 3h31’38”, altro buon tempo in saccoccia!
Palmanova, 20 novembre: Samuele si ripresenta da solo, un timido tentativo per accertarsi che l’infiammazione patita prima di Venezia se ne sia andata; traguardo tagliato in 1h41’52” con il piacere di rivederlo su questa distanza: ci avrà preso gusto? Andrea soffre, forse la tensione forse l’attesa di Firenze, il crono finale di 1h37’34” non rende giustizia di certo alle sue attuali potenzialità, ma siamo tutti sicuri che tra una settimana alla maratona di Firenze il passaggio alla mezza sarà più veloce… Debora infine accompagna al tragardo un’amica dandole il ritmo, per lei chiusura tranquilla in 1h47’54”.
Firenze, 27 novembre: grande giornata per Roberto, che da mesi prepara quest’appuntamento, ed Andrea, che vuole migliorare quanto fatto a Venezia. Solita partenza sprint di Andrea, Roberto più prudente; passaggio alla mezza in 1h34’21” per Andrea (sono 3 anni che non riesce a correre così veloce in una maratonina, ma perchè?!?), Roberto passa come preventivato (1h37’50”); da qui in poi, crescendo rossiniano per Roberto che preme sull’acceleratore noncurante dei km che passano; Andrea, da parte sua , resiste tenacemente e non molla: al 30° km il ricongiungimento con un meraviglioso parziale di 2h17′ per entrambi. Ma se Andrea si difende con grande orgoglio limitando i danni molto bene Roberto va all’attacco, e km dopo km intravvede la possibilità non solo di migliorare il suo PB (cosa sicura già in partenza) ma anche il record storico OTR dello stesso Andrea. Alla fine il traguardo premia Roberto che passa in 3h12’25”, a soli 2 minuti dal super record di Andrea, il quale conclude in 3h21′ con un gran miglioramento rispetto a Venezia del mese precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.