Palmanova, la maratonina di Maurizio

P1090862Oggi spazio meritatissimo a Maurizio che ci racconta le impressioni sulla sua gara di domenica.

“Eccomi qua a raccontare la “mia” mezza maratona di Palmanova; gara che ho preparato col mio solito spirito, ossia quello di avere un obbiettivo agonistico che mi permetta di rimanere in forma. Ma con una grande novità: la possibilità di avere il mio caro amico Dimitri come “pacer”… o compagno di gara dirsivoglia! Ovviamente lui è un “grande”… corriamo insieme da tanti anni (12 oramai) e le nostre gare sono sempre state diverse come risultato ma molto affini nella “mente”! Forse questo lo ha spinto a seguirmi in questa gara e gliene sono molto grato una volta di più anche qui, pubblicamente! Il suo racconto di ieri direi che dice già praticamente tutto… non posso far altro che riprenderlo e aggiungere le mie sensazioni. Il risultato, l’avrete già letto, non è stato (per me) per niente male… nessuna “sofferenza” o senso di impossibilità fisica… tutto ok; ma non posso far altro che confermare ciò che ha scritto Dimitri, ossia che mi sto decisamente (ri)abituando a questo mio ritorno “in forma”… anzi con questo 2014 voglio proprio mettere una pietra sopra ai guai fisici che mi avevano bloccato più di 4 anni fa e… non pensarci più (si fa per dire); diciamo che, per tornare al risultato, avrei preferito terminare più vicino all’ora e 50’ che alle 2 ore ma alla fin fine è andata benissimo comunque così! Anche perché, rivedendo la gara col senno di poi, direi che fino al 15mo Km tutto stava filando per il verso giusto… il calo, se pur non clamoroso, c’è stato dal 16mo al 20mo ma… proprio di più non sono riuscito a “dare” domenica. In questa gara, inoltre, ho maturato una volta di più il fatto che gare dal paesaggio “piatto” e monotono non fanno proprio per me che reputo invece l’ambiente circostante un fattore fondamentale di una (mia) partecipazione. Insomma non mi faccio una ragione sul mio ritmo al Km o sullo stato di forma o meno… l’importante è stato esserci divertiti ad aver fatto la “nostra” gara; il sole, la splendida compagnia e la calda domenica autunnale han fatto il resto (a proposito; mi è dispiaciuto moltissimo non esser nemmeno riuscito ad incontrare Roberto e Nicola…)! Concludo, last but not least: un grazie particolare anche all’amico Natale che, alla fin fine un po’ per prudenza e un po’ per piacere (era al rientro in mezza maratona dopo uno stop che durava da quasi un anno), ha corso insieme a noi fino al 16mo Km accelerando poi per provare a fare un po la “sua” gara, concludendo 4 minuti prima di noi… molto bene! Ah… a differenza dei miei amici, non considero la mia stagione conclusa e non mi pongo limiti da qui sino a fine anno; si sa mai che una domenica non prenda e vada a fare la mezza da Matera a Picciano piuttosto che la maratonina di Assisi o la Santa Klaus Half Marathon! Del resto ho fatto del mio estro il mio piacere di correre e la mia voglia di andare avanti… da subito! Quindi… alla prossima gara podistica!”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.