gara su strada


E’ un must per i runner del Friuli Venezia Giulia, ma anche sloveni e veneti accorrono da sempre in massa tanto da farne la mezza più partecipata da queste parti, con quasi 3000 partenti ogni anno.
Vi sto parlando della Mezza Maratona “Città di Palmanova”, che il 25 novembre, con la sua sedicesima edizione, concluderà di fatto il 2018 per quanto riguarda le gare su strada di lunga distanza.
E’ una gara a cui noi Only Top Runners abbiamo da sempre partecipato in gran numero, principalmente per la vicinanza da casa, ma anche per il percorso veloce: 21 km completamente piatti, nessun cavalcavia, nessun sottopasso, non ci sono curve spezza-ritmo.
Inoltre c’è una caratteristica che rende questa gara unica: si può scegliere da che parte partire. Essendo Palmanova una città fortezza a forma di stella, è speculare in tutte le sue direzioni rispetto la parte opposta: così si può optare per correre verso porta Udine oppure verso porta Cividale, il risultato non cambia: dopo un paio di km ci si ritrova tutti assieme per affrontare i restanti 19 km di percorso…
Qui abbiamo sempre dato il nostro meglio: Roberto, nella foto, ha centrato qui il nostro record a lungo inseguito, portandolo a 1h25’11”. Anche Andrea corse sotto l’ora e 27, Maurizio qui ha realizzato il suo miglior tempo ed anche Nicola e Debora hanno avvicinato il loro miglior crono.  Io stesso migliorai il mio personale qui, quando ancora la gara terminava al campo sportivo e non in piazza…  Pensandoci bene, è anche l’ultima mezza maratona che ho corso, con gran soddisfazione tra l’altro, ormai 11 mesi fa…
Vi lascio qui sotto gli articoli presi da questo blog  che raccontano delle nostre imprese a Palmanova… che nostalgia! Buona lettura e buoni ricordi a tutti voi!

Read More
Buttrio & Peach Run 2017

Buttrio & Peach Run 2017


Posted By on 23 Lug, 2017

24 ore di Buttrio

Come da miglior abitudine ho accolto volentieri la chiamata di Armando per la 24 per 1 ora di Buttrio: la novità di quest’anno è stata abbandonare il fresco del sabato sera per abbracciare il caldo del mezzogiorno domenicale. Tutto questo per avere qualche ora di recupero in più dopo la mezza maratona dell’Ossiachersee del venerdì sera.
Ho iniziato a pensare a cosa mi attendesse una volta parcheggiata l’auto a 100 mt dal percorso, osservando lo stato di affaticamento di chi stava correndo in quel momento: scene apocalittiche, e si stavano spremendo da soli 15 minuti… Ho fatto 2 rapidi conti: bella maratonina 2 giorni prima, stato di forma decente e fiducia da una parte; caldo allucinante e gambe affaticate dallo sforzo del venerdì sera sull’altro piatto della bilancia. Boh, chissà come reagirò, proviamoci comunque per i 13 km, sinonimo di decenza, per quel che mi riguarda.
Alla partenza siamo poco più di una ventina, crisi anche qui. 3 mi scappano davanti, gli altri dietro, a Buttrio è sempre bello cercare lo stimolo della sfida con i runner della propria ora. Di più non si può, i primi due vanno via, il terzo si allontana giro dopo giro, dietro non c’è nessuno. Mi concentro su me stesso, le gambe stanno bene, non c’è traccia della fatica austriaca. Dopo 25 minuti però decido di tirare il freno a mano, con questo caldo allucinante altrimenti rischio di andare fuori giri. Proseguo così, in controllo, cercando di non scoppiare.
A 15 minuti dalla fine mi affianca il primo della 6 ore individuale che si sta disputando in contemporanea: è alla fine della sua fatica, tanta ammirazione ma non posso farmi staccare: mi aggrappo a lui alzando il ritmo, dopo un giro riesco a staccarlo trovando nuovo slancio, per gli ultimi 10 minuti a tutta. Tra l’altro a fine rettilineo torno a vedere il terzo, se fossi partito un po’ prima… il giro successivo capisco che gli sto guadagnando tanto, io spingo e lui deve essere in crisi, ultimi due giri vado in progressione oramai è a 20 metri da me quando passiamo al traguardo per quella che sarà l’ultima tornata… ora spinge anche lui di più, faccio fatica ad agganciarlo, lo prendo con il cuore a tutta all’inizio delle tende, agli ultimi 200 mt, per 100 mt respiro dietro a lui e poi via tutto per lo sprint. Alla fine dopo un’ora al quarto posto concludo terzo con una proiezione di 12960 metri… niente male viste le condizioni, e mi sono divertito nel cercare e vincere una sfida, che in fondo era con me stesso. Complimenti a Dimitri F. e Giuliano che hanno partecipato in altre ore correndo rispettivamente per 13700 mt e 11798 mt.

Peach Run

Il 13 luglio è invece la volta della Peach Run, la non competitiva organizzata a Fiumicello che ormai non ha nulla di non competitivo: al via solo runner di valore, ci tengo perchè è la gara di casa e perchè è un primo approccio alla velocità e all’agonismo vero e proprio. Due giri da 3,38 km, tanti compagni di squadra presenti, amici che corrono, gli stimoli ci sono tutti e nelle ultime settimane ho iniziato ad allenare anche la velocità. Parto convinto, ma qui sono tutti missili… individuo subito i runner che devo tenere, e quelli da lasciar andare… 4’18”, 4’16”, 4’13” sono km molto veloci per me, non ero più abituato a queste andature, dopo il primo km di studio mi sono messo in sorpasso cercando di riprendere più runner che posso, alcuni sono amici della Fincantieri Monfalcone. Al primo giro sono immediatamente dietro a Roberto che però ha qualche problemino e si ferma al ristoro, non riuscendo poi a correre con me, non dandomi quel conforto che mi avrebbe fatto alquanto piacere… vado da solo e riesco a passarne altri due, 4’14”, 4’20”, 4’25”, calo un po’ il ritmo anche con l’aria contraria, ma l’ultimo km è un ottimo crescendo con ancora un sorpasso ed il ricongiungimento con Alessio della mia società solo sfiorato… ultimi 750 mt in 3’04” per finire i 6,75km in 28’52”, con il secondo giro leggermente più veloce del primo. Contentissimo, finalmente un po’ di adrenalina e la fiducia che continua a salire. Soprattutto, i problemi al ginocchio di questo inverno sono un ricordo.

Read More
39° Maratonina di Gorizia

39° Maratonina di Gorizia


Posted By on 11 Mar, 2017

Come da tradizione anche quest’anno in occasione della Maratonina di Gorizia abbiamo visto al via un nutrito gruppo di OTR. Presenti Roberto che dopo la prova di Capriva in cui ‘ha dato una mano’ all’amico Bonetti partiva con l’intenzione di finire sotto l’ora e trenta…c’era la Debora…al ritorno sui 21km dopo un ultimo periodo non troppo fortunato dal punto di vista fisico…Andrea che all’ ultimo secondo non ha saputo dir di no è si è presentato puntuale al via…Maurizio che con costanza si sta mantenendo in forma per l’imminente stagione di kart ed il sottoscritto al ritorno in mezza dopo mesi d’assenza…l’ultima gara sulla distanza è stata quella di Ossiach 2016…un bel po di mesi fa insomma. La giornata non era delle migliori..pioggia ad intermittenza ed umidità che comunque non hanno dato troppo fastidio agli atleti in gara. Roberto come da pronostico si è visto al via e poi all’arrivo, la sua gara però è stata tutt’altro che entusiasmante..partito con l’intenzione di terminare con un crono di 1h28′ si è subito reso conto che non era giornata (incredibile ma capita anche a lui…) ed ha tirato il freno a mano dopo un paio di km..per lui un crono finale di 1h34…un ottimo allenamento insomma!! Io sono partito con tanti dubbi e qualche certezza..i primi venivano dalla mancanza totale di km nelle gambe, con conseguente timore di ‘saltare’. Le certezze non erano poi molte..anzi ne avevo una sola e cioè il fatto che, dopo il ‘tradimento’ dello scorso anno, avrei corso al fianco di Debora. Obiettivo dichiarato terminare sotto l’ora e quaranta..non era un obiettivo irraggiungibile ma ragionato in base agli allenamenti svolti fino ad ora. Che dire..è stata una gara corsa con la testa…passo regolare dall’inizio alla fine, mai un cedimento, mai un intoppo..tutto liscio fino alla fine..incredibile aggiungo io!! Ero abbastanza convinto che verso il 15esimo avrei ‘mollato’ invece mi è andata di lusso..costante fino alla fine!! 1h38 e spicci il tempo finale che mi soddisfa pienamente…stesso crono per Debora che seppur con un po più di sofferenza è stata capace di tenere il mio stesso passo gara concludendo più che positivamente la sua prova. Proseguiamo ora con Andrea..la sua iscrizione last second non ha stupito nessuno..qualche giorno prima il poco attento Andrea ce lo aveva fatto capire che a Gorizia voleva esserci nonostante la mancanza di allenamenti..ormai non ci freghi più caro Andrea!!!  Di sicuro ha detto la verità sugli allenamenti svolti..infatti la gara non è stata semplice per lui..è stato bravo a partire controllato eppure nonostante cio ne ha risentito nella seconda parte di gara dove ha dovuto alzare il piede dall’acceleratore. Per lui un crono di 1h43 che non rende giustizia alle sue capacità espresse in questi anni..però sappiamo tutti che nella corsa si raccoglie cio che si semina e Andrea in questi mesi ha seminato davvero poco 🙁 Ti aspettiamo con qualche km in piu sulle gambe!! 😉 Un ultima nota sulla gara di Andrea..ha corso tutta la prima parte di gara una cinquantina di metri davanti a me..che dire tanto di cappello…è stato l’unico, e ripeto l’unico che ha fatto il percorso di gara senza mai tagliare un metro!! Bravo Andrea..probabilmente sei il vero vincitore della maratonina di Gorizia, tu come pochi altri mi sa 😉 Ultimo Otr in gara domenica…Bobbe!! Unico atleta che non ho ‘intervistato’…poco posso dire quindi in merito alla sua mezza..1h55 per lui…bella prova!!!

Anche Gorizia quindi va in archivio..la primavera è alle porte..le belle giornate, le temperature tiepide..passano le giornate ed è ora di pensare al prossimo impegno agonistico..ci si vede a Gradina per la quarta prova del Trofeo Gorizia 😉

A presto dal vostro inviato

Nicola

Read More
Breaking news…

Breaking news…


Posted By on 1 Gen, 2015

287

 

 

1 gennaio 2015…

 

il nuovo anno è arrivato…

 

e l’OTR è più che mai motivato!!

 

 

 

E’ di quest’oggi la notizia shock che da per partenti alla maratona di Trieste il gatto e la volpe alias Robetto e Nicola!!! Si avete capito bene, dopo qualche anno si rinnova la sfida sulla distanza regina (42,195mt…) per i due OTR che se le sono date di santa ragione nelle passate stagioni…Roberto dall’alto del suo PB di 3h42’26” segnato nel lontano 2011 parte con i favori del pronostico, Nicola dal canto suo vanta un PB di 3h48’47” fatto segnare in quel di Venezia nel 2012. I PB quest’anno però non conteranno…Roberto ha dedicato pochissimo tempo, negli ultimi anni, alle lunghe distanze a causa dei malanni fisici, Nicola dal canto suo ha puntato tutto sulle lunghe distanze seppur in un altra disciplina, il triathlon. Con queste premesse la Maratona di Trieste rischia di diventare una gara memorabile..se poi ci aggiungiamo il fatto che si festeggerà il decennale dall’epica sfida tra Andrea, Dimitri e Samuele e che al via ci saranno pure Andrea (in maratona), Dimitri e Maurizio (in mezza)..beh cosa altro possiamo dire..la maratona/maratonina di Trieste 2015 sarà unica in tutto e per tutto!!!

Buon anno e buone corse a tutti…

Read More
Staffetta de Muja

Staffetta de Muja


Posted By on 28 Lug, 2014

10552534_10204353401702096_4062802861584482459_nLa staffetta de Muja (3x800x1 ora) ovvero la ‘piova run’ (in diretta concorrenza con la ben più blasonata Color Run di Trieste) come simpaticamente nominata dai mitici speaker triestini a causa delle condizioni meteorologiche proibitive è andata in scena sabato 26 luglio. Al via il gatto e la volpe (alias Roberto e Nicola), che per una volta invece di darsi battaglia hanno fatto squadra assieme a Nicolò Trevisan (giovane promessa della società cantierina nonché ottimo triathleta..). Con un Roberto in stato di grazia, un Nicola in rapida crescita dopo l’IRONMAN Austria ed un Nicolò che è una garanzia quando si deve spingere sull’acceleratore ci sarà da divertirsi avrà pensato la manager Debora Doz, presente per l’occasione a bordo pista in attesa di un suo ritorno alle gare!! E così è stato…gran divertimento per tutti, atleti e non!! Al via un acquazzone, più autunnale che estivo, ha accolto i primi frazionisti posti sulla linea di partenza..colpo di pistola e via..Nicolò parte a tutta..è alla sua prima esperienza in una gara del genere..il messaggio che gli è stato inviato è..”giu tutta fin da subito..poi si vedrà”..nemmeno il tempo di commentare lo start che è tutto da rifare!! Eh si avete capito bene..falsa partenza..il servizio di cronometraggio è andato in tilt..passano poco più di due minuti e arrivano i primi runners increduli dell’accaduto..;) Sembra di essere in un GP di Formula 1..tutta la procedura del via è da rifare. Passano 5 minuti e siamo pronti per il nuovo colpo di pistola..tutto regolare questa volta..i 70 staffettisti partono a tutta per le vie del centro di Muggia..Nicolò lascia il testimone a Roberto in 11esima posizione..Roberto parte a razzo..nemmeno 3 minuti ed è già in zona cambio..è il turno di Nicola, acceleratore giu e via per un giro al cardiopalma, siamo nella top ten..tocca nuovamente a Nicolò e così via per il resto dell’ora sempre amorevolmente accompagnati da una pioggia battente..l’orologio scorre inesorabile e i giri salgono…allo scoccare dell’ora i tre prodi ne compiranno ben 22 di tornate!! Bello bello bello..sempre divertentissima la staffetta di Muja..non rimane che attendere le classifiche e godersi la meritata pasta offerta gentilmente dall’organizzazione. La sensazione è di aver fatto un ottima gara e la speranza è quella di riuscire a salire sul podio nella ‘categoria’ riservata ai staffettisti della stessa società. L’attesa è spasmodica..lo speaker annuncia..terzi classificati..Athletic Club Acquarium Club 2..lo sconforto sale..la sensazione è che per i tre della Fincantieri ci sarà soltanto la medaglia di legno..secondi classificati..Athletic Club Acquarium Club 1..rullo di tamburi..primi classificati..FINCANTIERI ATLETICA MONFALCONE!!!! Siiiiiii..e chi se lo aspettava!! Prima vittoria OTR della storia (spero di non aver detto una fesseria..), seppur in una gara a staffetta mai si erano visti due OTR sul gradino più alto del podio!! Nono posto assoluto su 69 staffette arrivate!! Un ringraziamento speciale ovviamente a Nicolò Trevisan..senza di lui probabilmente sarebbe finita diversamente..

Ragazzi, non mollate, correte e credeteci sempre che prima o poi arriva per tutti il giorno della vittoria!!! Yeppa yeppa…

 

Read More

P10600353 gare in 4 giorni…3 OTR al via!! Questi i numeri del week end…

Partiamo dal venerdì con la staffetta di San Giorgio di Nogaro al quale ha preso parte Roberto Collovati (in compagnia della rivelazione dell’anno Max Fazio e del fortissimo Riccardo Brumat del GS Aquileia). Bella gara disputata nel centro cittadino sulla distanza di poco inferiore ai 3000mt da percorrere da ogni singolo atleta. Al via presenti una trentina di staffette..il pre gara faceva presagire che il risultatone era dietro l’angolo e così è stato..Roberto, primo frazionista, è andato come un treno..primo km inferiore ai 3’30″….lieve calo nel secondo percorso attorno ai 3’50″…ed ultimi 800mt percorsi nuovamente a cannone attorno ai 3’30”!!!! Max e Ricardo sono stati a loro volta velocissimi e così ne è uscito un terzo posto finale che ha reso la serata davvero emozionante..peccato solo per la pioggia caduta nella serata. Grande Collo!!! Sabato si è invece disputata la 3° edizione della cronoscalata della Rocca…al via Roberto e Debora che nonostante tutto il lavoro da fare per organizzare al meglio la gara hanno preso regolarmente il via. Non è la loro gara questa..poco si addicono le dure rampe della Rocca alle loro caratteristiche…però è l’ultima tappa del Trofeo Gorizia nonché la gara di casa..e questo basta a far si che la loro partecipazione sia pressoché inderogabile!!! Debora nonostante la scarsa condizione fisica e la testa piena di pensieri è stata capace di chiudere la sua faticaccia sotto i 7 minuti..assolutamente niente male considerato tutto 😉 Per Roberto una prova soddisfacente ma nulla più…6’18” il suo crono finale. Difficile pretendere di più da Roberto considerata la gran sparata del giorno prima e tutto il lavoro da fare per organizzare al meglio la gara. Veniamo quindi ad oggi..lunedì 2 giugno..giorno di festa per la nazione..giorno di gara per gli OTR!! E’ il turno della Napoleonica…gara tra le più belle del Trofeo Trieste. Al via quest’oggi oltre a Debora e Roberto (che con questa fa 3 gare in 4 giorni!!!!) pure Nicola. Questa giornata ce la ricorderemo ahimè più per le ‘disgrazia’ occorsa a Debora che per le bella prova di Roberto. Debora infatti ha concluso la sua prova zoppicando vistosamente…una storta gli è stata fatale attorno al 6/7km…piede gonfio, urlo,..ambulanza!!! Queste le fasi salienti della sua triste giornata 🙁 Vai Debby che non è niente di grave e tra breve sarai in strada 😉 Per Roberto una gran bella prova…terminata con un crono di 33’…ad una media di 4’15…su di un terreno ricco di sali e scendi e quindi poco adatto alle sue caratteristiche. Eppure quest’oggi Roberto si è gestito benissimo e nonostante qualche difficoltà nelle ultime rampe ha tenuto duro ed ha concluso con un ottima media!! Gran prova Collo!! Per quel che mi riguarda invece che dire..la mia partecipazione era in dubbio in quanto soffro di un mal di schiena da un paio di settimane che non mi da quella serenità di cui godevo nei primi mesi dell’anno. Niente di grave per fortuna..è più lo sconforto psicologico a farmi male che quello fisico..il grande giorno si avvicina e questo inconveniente non ci voleva 🙁 Non ci penso proprio a gettare la spugna..ora proprio no..si andrà un po più piano ma la finish line verrà comunque tagliata..su questo non vi è dubbio. ho versato tanto sudore in questi mesi per raggiungere un traguardo impensabile solo qualche mese fa ed ora niente e nessuno può fermarmi. L’ironman è una gara di testa..bene la mia testa ha deciso che all’arrivo di Klagenfurt io ci sarò..PUNTO E BASTA!!! Tornando alla gara di oggi nessun obiettivo particolare se non quello di correre godendomi lo splendido panorama offerto dal golfo di Trieste..lo stimolo ad andare un po’ più forte poi l’ho trovato nel dare un aiuto alla Alessandra Antoni..aiuto che a dirla tutta non è servito poi molto ad Alessandra visto che è andata come un treno quest’oggi…davvero in gran forma la moglie del Milani!!! E anche questo week end va insomma in archivio..ora i nostri OTR sono attesi da tante altre prove..sabato io sarò a Klagenfurt, in programma la prova del percorso in bici organizzata dall’IRONMAN…per tutti gli altri prove di tutti i tipi..si va dalle staffette alle prove CSI alle mezze maratone…ne abbiamo di km da percorrere insomma!!! Stay tuned.. Nicola

Read More