campestre


Per la prima volta dopo quasi vent’anni di gare ho completato il Trofeo Provincia di Gorizia. Voglia di novità? Non proprio. Semplicemente quest’inverno la voglia di correre era ben presente, ma con l’arrivo di Agnese alle porte non volevo allontanarmi troppo da casa… quindi allenamenti veloci, massimo 40 minuti e rientro, con il cellulare straordinariamente con me durante la corsa nel caso in cui il fatidico momento stesse per arrivare… Allenamenti corti dunque, ma veloci, per rendere produttivo quel momento. E così, qualche giorno prima dell’inizio del Trofeo, un sms a Roberto per chiedergli di iscrivermi. Ecco com’è andata…

13 febbraio, cross di Campolongo.

Campolongo

Campolongo

Arrivo in zona 15 minuti prima del via, direttamente dal lavoro, senza pranzo. Trovo al volo Nicola che mi consegna il pettorale e via, senza riscaldamento. Parto timidamente da metà gruppo, fatico tanto nel fango dove mi sorpassano tutti, tengo bene quando riesco ad appoggiare sul duro il piede e quindi spingere. Due giri da poco più di 3km, Nicola partito dietro mi raggiunge verso la fine del primo giro, ha un passo migliore e devo lasciarlo andare, anche se non di molto. Concludo stremato il secondo giro, non so valutare la mia prova guardando il cronometro perchè il terreno era veramente difficile, ma noto con soddisfazione di essere arrivato tra runner che godono della mia più totale stima (Sergio, Roberto)… saranno andati piano loro? 71°maschile, 19°di categoria (sono nella categoria dei marziani), 184 punti di Coppa. Punteggio che scarterò dalla mia top5.

20 febbraio, cross di Dobbia.
Quante volte ho corso qui in allenamento? Tanti ricordi delle mie prime corse… Riscaldamento in totale relax con Davide e Maurizio. Parto determinato. Il terreno tiene bene, riesco a spingere meglio, tutta un’altra cosa rispetto al cross precedente. Corrono tutti come pazzi e mi trascinano al primo km sotto i 4′, mi maledico ma non c’è molto tempo per pensare: giù tutto per 6,5km, tra un sorpasso avuto e uno preso mi diverto un sacco. Alla fine nello sprint recupero con i denti 2 posizioni: 4’05” di media al traguardo, sono sorpreso e felice. 61°maschile, 17°di categoria, 194 punti. Che scarterò.

6 marzo, maratonina di Gorizia.

mezza maratona Gorizia

mezza maratona Gorizia

Tutto ringalluzzito da Dobbia, prima della gara confido a Nicola di voler provare a correre con l’obiettivo dell’ora e 32′. Per fortuna mi accorgo subito che non è proprio il caso. Velocità ok, ma la resistenza in effetti non l’ho ancora allenata a sufficenza. Corro comunque bene, costante nei vari km di un percorso che ormai conosco a memoria, soffro nella parte che mi risulta sempre più difficile, da Sempeter a Nova Gorica, ma tutto sommato faccio tutto dignitosamente. Al traguardo in 1h34’18”, 185°assoluto e 210 punti di Trofeo che mi terrò stretto.

20 marzo, cross di Doberdò.

Doberdò

Doberdò

Da ricordare il riscaldamento con i compagni di squadra Davide, Gianni e Tullio: partiamo in ricognizione 25 minuti prima del via percorrendo tutti i 4 km del percorso (2 giri), arriviamo allla partenza che sta per essere dato il via… fiuuuu! Gara discreta, soffro in salita, spingo bene in discesa. Non è nemmeno questo il mio terreno preferito… ma è divertente indubbiamente. Concludo stremato tanto per cambiare. 58°maschile, 18°di categoria, 194 punti di trofeo. Scartati.

23 aprile, Cormons.
Dopo un mesetto dedicato alla preparazione della mezza maratona di Trieste ritorna la coppa Gorizia con il trail del Collio. Sono spaventato al solo pensiero, diluvia prima del via ma ci siamo: questo trofeo mi ha coinvolto, non c’è che dire… Rimango affascinato dal percorso e senza fiato… ma per le salite che non tardano ad arrivare. Ok Panic già al primo km sulla rampa che porta al Quarin, giù tutto in discesa, si rientra nel bosco, affianco Roberto che maledice la salita ed il mondo. Forse ha ragione, ma cerco di non pensarci. Epico salire il Quarin trascinandosi per la corda, non ce la faccio a correre nemmeno quando la salita si attenua leggermente… ma arrivo in cima, butto l’occhio giù e la vista su Cormons è impagabile. Ma ancora  di più lo è la discesa che mi accingo a intraprendere: immersi nel bosco, tornanti su tornanti, pericolo di cadere ad ogni passo, il runner dietro me sembra un bufalo, falsopiano fino alla chiesa e poi discesa spinta sempre più larga, sorpasso costante sfidando anche i cespugli, gran rischio di volare al tornante bagnato… che figata! Al traguardo mi appartengono i 200 pt di Coppa.

29 maggio, Marina Julia.
La mia miglior gara sicuramente. A 3 settimane dalla mezza di Trieste la forma c’è ancora, concludo i quasi 9km (belli piatti come tanto mi piace) a 4’09” di media, arrivo davanti a tanta gente che di solito vedo in lontananza. Ho veramente apprezzato il percorso, anche qui un’emozione ritornare a correre agli Alberoni, dove 15 anni fa correvo i lunghi per preparare le maratone. 46° maschile, udite udite 10° di categoria. 212 punti, il mio meglio.

Cronoscalata Rocca

Cronoscalata Rocca

5 giugno, Cronoscalata della Rocca di Monfalcone.

Un incubo. Già prima del via lo sento. Parto troppo teso, già in pianura non vado. Quando poi la strada inizia a salire è un dramma. Non fa per me, bisogna prenderne atto. 49°maschile, 11° di categoria. Mi prendo questi 210 punti, almeno quello.

19 giugno, 5000 in pista, Gorizia.
Si conclude, finalmente. 30 ore prima ho corso una dura mezza maratona in Austria, so che devo pensare solo a limitare i danni. Già al primo giro della mia batteria lascio andare il gruppo, alla fine con la mia (lenta) costanza riuscirò a riprenderne 2. Niente di che ma è già tanto esserci stato: 20’45” al traguardo, 39° maschile e 12 di categoria. Concludo ancora una volta con 210 punti.

Mi sono divertito, alla fine onestamente un po’ trascinato… credo 11° posto di categoria, complimenti a chi mi è arrivato davanti e anche a chi mi è arrivato dietro. Ho dato il mio meglio anche su terreni a me non congeniali, e questo è sempre soddisfacente. Alla prossima volta?

Read More

P1070791Tra gioie e dolori quest’oggi è andata in scena in quel di Dobbia la prima gara del trofeo Gorizia. Al via ben 4 Otr…Roberto, Debora, Maurizio e Nicola. Innanzitutto doveroso il bentornato a Debora che torna finalmente a gareggiare dopo il brutto infortunio al piede destro occorso alla Napoleonica dello scorso anno ad inizio giugno!! Welcome back Debby!! La gara di Dobbia per chi non lo sapesse fa parte del trofeo Go e si corre nei campi ed attraverso le vigne della piccola frazione..prima batteria riservata alle donne..Debora ben consapevole delle insidie del tracciato di gara decide  fin da subito di correre ad un ritmo non troppo sostenuto ed in pieno controllo, troppo rischioso metter male un piede e rischiare di farsi male..beh che dire..ci riuscirà, ma solo in parte!! La gara di Debora infatti verrà ricordata più che per la prestazione in se, per la grande paura presa al secondo giro quando una piede messo male le ha fatto piegare la caviglia del piede destro provocandole un breve dolore…per fortuna solo uno spauracchio e nulla piu…fiuuu..la prima è andata!! Promossa!! Maurizio è una piacevole sorpresa..è raro vederlo al via di gare come quella odierna eppure oggi al via lui c’è!! Arriva di corsa, gareggia ad un buon passo con i primi km corsi sotto i 5′ al km e se na va di corsa..che dire..grande Bobbe!!! Roberto dopo una settimana di ‘scarico’ forzato a causa di un fastidio alla pianta del piede rimediato all’ultima mezza maratona di Capriva parte convinto di poter battagliare con Nicola. Le idee non sono chiare sul passo da tenere, si parla di un modesto 4’30″…e chi ci crede?!? Nemmeno lui penso..ih ih ih..la paura è di saltare presto..bisogna stare molto attenti al passo che si tiene alle prime centinaia di metri..si rischia di pagarne le conseguenze nei km successivi. Sta di fatto che Roberto di esperienza ne ha accumulata negli anni e quindi non si fa prendere dalla foga..il primo km fila liscio a 4′ al km..le sensazioni sono ottime, le gambe girano..si continua su questo passo, solo al km 3 un lieve calo ma nulla di grave..Roberto taglia il traguardo dopo 28′ circa ad una media di 4’10” al km…più che soddisfatto per l’ottima prestazione!! E veniamo a Nicola..il suo ritorno al Trofeo Gorizia è ben visto dal suo amico/nemico Roberto…nuovi stimoli per nuove sfide, lo stesso discorso vale per Nicola. Al via un lieve fastidio all’altezza dell’ avanpiede destro non preoccupa troppo Nicola che convive con questo fastidio da mesi ed invece..questo ‘fastidio’, che oggi è diventato dolore vero e proprio, non gli ha permesso di portare a termine la gara..Sconsolato è tornato a piedi al traguardo per comunicare al giudice il suo ritiro..Un mix di storie dal sapore agro dolce insomma quest’oggi dal cross di Dobbia…

Ora un week end di pausa e poi si torna a gareggiare in quel di Mariano, chi saranno i protagonisti di questo nuovo capitolo?? Troveremo nuovamente al via Maurizio?? Dimitri avrà voglia di sporcare le sue scarpe di fango?? Ed Andrea…?? Qualsiasi OTR ci sarà al via..un altro bel capitolo di questo stupendo libro verrà scritto..

A presto dal vostro inviato Nicola

Read More

Trofeo_Gorizia_2014 copia3Con tre gare cross negli ultimi tre weekend è calato il sipario sul Trofeo Cross inserito come apertura nel trofeo provincia di Gorizia: le solite tre manifestazioni, il cross della Boschetta a Dobbia, il cross dei Tarampenz a Mariano del Friuli ed il Trofeo Sandrigo ad Aquileia e la solita cornice di fango, visti i percorsi ed il periodo. Le ultime settimane piovose hanno infatti ridotto in fanghiglia i tracciati di Dobbia e Mariano, mentre qualche giorno di sereno, o perlomeno non di pioggia, hanno risparmiato il percorso di Aquileia dallo stesso destino.
Cominciamo da Debora, non per cavalleria ma per meriti: si è aggiudicata infatti il trofeo nella categoria SF, dopo aver anche vinto le prove di Dobbia e Mariano. A Dobbia in particolare Debora ha dovuto rincorrere la prima posizione per tutta la parte finale del percorso, agganciando la rivale di categoria negli ultimi metri e bruciandola allo sprint. Tanti anni di velocità sono rimasti nelle gambe…
Vittoria senza problemi e senza rivali anche nei 3,6 km della prova di Mariano, resa impossibile dalla pioggia caduta durante la gara e nei giorni precedenti: alla fine, primo posto per manifesta superiorità! Debora si è invece dovuta accontentare del terzo posto ad Aquileia, in una prova lunga il doppio rispetto alle precedenti; e forse è proprio questo il motivo del tris mancato. Ma comunque la vittoria nel circuito come detto è arrivata lo stesso.
Buoni piazzamenti invece per Roberto, reduce dalla non soddisfacente maratonina di Medea: “Collo” si è classificato al sesto posto nella categoria SM35 in tutte e tre le prove, e pure nella classifica finale del trofeo. Le campestri non sono forse il suo forte ma si è difeso con onore, ora lo aspettiamo carico e pimpante alla maratonina di Gorizia, che tradizionalmente corre alla grande…
Concludiamo infine con Nicola, che ha partecipato ad Aquileia con il solo obiettivo di portare punti alla propria società: nessuna velleità di buoni piazzamenti quindi, con la testa che da mesi è concentrata all’Ironman di giugno.
Il trofeo provincia di Gorizia prosegue con la maratonina di Gorizia il primo weekend di marzo: saranno presenti Debora, Roberto e Nicola.

Read More

In breve da Nimis:ennesima campestre nel fango tra le vigne…..per Debora,nonostante la poca propensione a correre quest’oggi,titolo di campionessa regionale tra le TF e 11° posto assoluto tra le donne mentre per Roberto un ottimo allenamento in vista dei prossimi impegni senza infamia e senza lode!! ROBERTO
Come anticipato da Roberto, mattinata molto difficile tra freddo, pioggia e tanto tanto fango! Pensavo di aver visto tutto dopo Dobbia ma il mio passo odierno la dice lunga: 4’57” al km per una gara di 4,5km. Fra il terreno difficile, il freddo e la poca motivazione di stamattina la mia non è stata certo una bella gara con partenza piano ed arrivo ancora più piano, quindi male sia dal punto di vista fisico che mentale (mi volevo ritirare già dopo 1500m); l’unico sprazzo di orgoglio che ho avuto è stato negli ultimi 500m dove non mi sono fatta superare da una ragazza che mi ha succhiato le ruote tutta la gara ed era supportata da un folto gruppo di suoi fans che le dicevano “dai che è morta, prendila!!!”… a parte questo, torniamo al percorso che era caratterizzato dall’andar su e giù per i filari delle vigne con innumerevoli curve in cui ti dovevi quasi fermare per non cadere…veramente duro… Dulcis in fundo mi sono fatta battere da una biondona che urlava come le tenniste per un non ben precisato motivo lungo TUTTA la gara… purtroppo le mie forze oggi erano risicate… Unico fatto positivo è il titolo regionale della mia categoria. Chiudiamo quindi questa stagione di campestri che comunque mi hanno dato ottime soddisfazioni (a parte l’ultima) e una speranza di riuscire a fare benino anche nelle gare su strada più lunghe! DEBORA

Read More

Terzo atto della Coppa Gorizia quest’oggi in quel di Aquileia con al via 3 OTR..Debora, Roberto e Nicola. La prima pagina oggi è tutta per loro..il gatto e la volpe…protagonisti nel bene e nel male..la notizia bomba del giorno è che la volpe ha smesso di volare ed il gatto non ha esitato ad imboccare la pista e prendere il volo…nel giro di una settimana i valori in campo si sono invertiti in maniera netta. Quest’ oggi non c’è stata proprio battaglia…due i fattori che hanno determinato la rinascita del gatto…primo, un bravissimo Roberto capace di gestire un’ ottima gara fin dalle prime battute senza poi crollare come era capitato a Mariano; secondo un Nicola debilitato dalla donazione di sangue del venerdì che con ogni probabilità ha condizionato la prestazione atletica…Alla fine una media di 4’15” al km soddisfa pienamente Roberto che dopo 8 batoste le suona finalmente a Nicola!! E pensare che Nicola era così vicino a suonare la nona sinfonia di Beethoven…Chi continua a volare ed ad alta quota è Debora anche oggi capace di correre forte come mai aveva fatto fin ora in una gara dei questo tipo!! La paura pre gara dovuta alla distanza maggiore da percorrere (7km…) si trasforma in poco tempo in felicità e soddisfazione una volta tagliato il traguardo…alla fine Debora sarà sul podio anche oggi con un ottimo 3° posto finale!! I cross sono finiti ed ora tutti gli OTR sono pronti ai primi impegni su strada…giusto il tempo di fare qualche bilancio di questo inizio stagione e poi si fa sul serio con la prima mezza maratona dell’anno…appuntamento a Gorizia il 3 marzo prossimo!! Ciao a tutti dal vostro inviato NICOLA

Read More

Seconda prova di Coppa Gorizia con un altro cross, stavolta a Mariano. Anche oggi fango a volontà e freddo, mitigato da un bel sole che ha iniziato a scaldare a metà mattinata. Continuiamo ad applaudire Debora che colleziona un altro secondo posto, se possibile migliore del precedente vista la qualità della concorrente prima classificata. Stiamo ammirando un’atleta lucida, molto attenta tatticamente, pulita nello stile di corsa ed evidentemente convinta dei propri mezzi… brava Debby, continua così! Non è però che i maschietti stiano del tutto a guardare: è infatti andata in scena l’ennesima sfida tra i nostri gatto e volpe: Nicola e Roberto sono partiti al solito assieme, concordando come sempre la tattica di gara, in attesa che uno dei due “salti”. E anche stavolta a tirare il freno per primo è stato Roberto, che probabilmente patisce più di Nicola l’insidia del fango ed il conseguente slittamento durante la corsa. Già durante il primo giro, nel tratto più sconnesso, Roberto ha preso un piccolo distacco che via via si è ingrossato: al traguardo dei 5,35km giunge prima Nicola in 22’58”, Roberto passa poco dopo in 23’16”. Anche oggi presente al via Dimitri, un po’ più convinto dopo lo shock di Dobbia… partenza sprint per non rimanere intruppato all’inizio, proseguimento a ritmi più consoni, per chiudere abbastanza costante in 24’28”.

Read More