Un record atteso 10 anni

Posted By Dimitri Benes on 10 Gen, 2016 in maratona, mezza maratona | 0 comments


collo2015Il 2015 è stato un anno da ricordare per il nostro gruppo di amici runner… 10 anni fa ci eravamo ribattezzati ironicamente “Only Top Runner” facendo il verso ai cartelli ai rifornimenti delle gare, e proprio a 10 anni fa risalivano i nostri record su maratona e mezza. Nel 2015 abbiamo ripreso contatto con la maratona, terminata 7 volte, ben 3 da Andrea, sempre di più il nostro maratoneta di punta che ha ottenuto il nostro miglior tempo dell’anno a Trieste, gara conclusa in 3h22’35”. Straordinario risultato per Roberto, che nella stessa gara ha migliorato il personale di 15 minuti portandolo a 3h27’12”. E un bravo a Dimitri e Maurizio, che dopo diversi anni hanno ripreso contatto con i 42 km. Insomma, un bel passo avanti dopo l’unica maratona del 2014, tra l’altro corsa all’interno della gara di triathlon da Nicola, in occasioone dell’Ironman Austria.
Il risultato eclatante è però arrivato dalla mezza maratona: dopo anni di rincorsa, Roberto è riuscito a migliorare il tempo di Andrea di 10 anni fa appunto, con una fantastica progressione di risultati nella stagione; proprio nell’ultima gara di Palmanova, dopo splendide performance a Udine e Lubiana, “Collo” ha portato il suo personale nonchè il nostro record a 1h25’11”… tra qualche riga lascio il meritato spazio alla sua descrizione della gara. Ma il mezzo-maratoneta OTR dell’anno è un premio che dividiamo in 3: oltre a Roberto splendida stagione per Maurizio e Debora, che migliorano il proprio personale sulla distanza portandolo rispettivamente a 1h48’28” e 1h37’55”… Maurizio e Debora quest’anno hanno corso le rispettive 3 migliori maratonine della vita. Un premio alla loro tenacia ed alla loro caparbietà, quando per alcuni momenti si pensava, per entrambi, alla possibilità di non poter correre più. Maurizio, Debora, Roberto hanno tirato fuori al meglio lo spirito che ci contraddistingue. Per completare sulla maratonina, una marea di partecipazioni e tanti altri buoni risultati, con Nicola 1h29′ e Dimitri 1h31′. Ma ora spazio a Roberto ed al racconto della sua fantastica impresa.

“E’ stata una gara condotta con la testa dal primo all’ultimo metro, grazie anche all’aiuto di un “collega” runner triestino, Daniele, (ma forse alla fine l’aiuto gliel’ho dato più io…) e ad una condizione atletica al top, che ormai da mesi mi accompagna; i tempi fatti registrare a Udine e Lubiana mi facevano sperare di piazzare la zampata a Palmanova, anche dopo l’ottima 10 km corsa domenica 8 novembre…ma si sa, ogni gara ha la sua storia e la decisione, maturata nel post gara a Reana del Rojale di partire a 4′ al km non mi lasciava per niente tranquillo, visto che era un limite mai provato prima d’ora!
Parto caricatissimo, ormai la decisione è stata presa e non ci sono più scuse: si parte a 4′ al km,o la va o la spacca… mi posiziono nelle prime file assieme al compagno di squadra Max Fazio e a Daniele per evitare di perdere troppo tempo al via…manca poco allo sparo, faccio l’in bocca al lupo ad altri due miei compagni di squadra posizionati nelle vicinanze mentre lo speaker comincia a intervistare qualche atleta delle prime file…momento di commemorazione per le vittime degli attentati a Parigi…inizia il countdown…5,4,3,2,1….si parte!
1°km 3’56 forse un po’ troppo forte, 2° 3’59 già meglio, 3° 3’59 ok, 4° 4’03 bene così, 5° 4′ tutto ok, 6° 3’55… non esageriamo va, 7° 3’58 mi preoccupo sento un leggerissimo fastidio alla milza, 8° 3’58 ormai che siamo in ballo balliamo ma Daniele mi avvisa che ha sentito tirare un muscolo nella zona dell’anca, 9° 4’01 bene la milza non da problemi sospiro di sollievo, 10° 3’59 va tutto meravigliosamente bene (anche Daniele tiene bene nonostante il fastidio), 11° 4’01 avanti così, 12° 3’59, 13° 4′, 14° 3’59”, 15° 3’58, 16° 3’59 come un martello non mollo un colpo, dando anche suggerimenti a Daniele su come gestire il ritmo, 17° 4’04 ok, 18° 4’01 comincio a realizzare che è la GIORNATA DEL RECORD e in questo tratto, per un breve momento, aumento anche il ritmo, subito “sgridato” dal mio compagno di viaggio “OU DOVE TE VA?”,19° 4’04 vedo la fine ormai vicina e l’aver raggiunto alcuni atleti che so esser stati in altre gare più veloci di me, mi dà un’ulteriore carica per dare ancora qualcosa in più….Daniele purtroppo comincia ad accusare segni di stanchezza e a respirare più affannosamente, cerco di spronarlo a proseguire dicendogli di respirare con calma, 20° 4’01 siamo ormai nelle vicinanze del bowling sto bene e sento di poter dare l’ultimo sforzo prima di entrare a porta Cividale… Daniele si stacca, 21° 3’58 entro da porta Cividale e mi giro per spronare un ultima volta Daniele che ormai non c’è la fa più a recuperare il gap da me…. ormai vedo il traguardo e so che il record è cosa fatta, alzo le mani al cielo e mi godo esultando l’arrivo in mezzo alla folla presente poco prima del traguardo, cerco di vedere qualche faccia conosciuta in mezzo alla folla o di intravvedere l’amico Nicola a bordo strada ma c’è troppa confusione, sento solo qualche voce vai Roby…ormai il traguardo è ad un passo…. lo taglio e poco dopo mi scappano anche un paio di lacrime di gioia…. c’è l’ho fatta, ho compiuto una grande impresa, completare una mezza a 4′ al km, per di più a Palmanova, tracciato da sempre più “lungo” rispetto al solito (gps docet)!!
Un grazie ad Andrea (a proposito davvero bella la stretta di mano con lui a fine gara, a suggellare il passaggio di consegne del record OTR nella mezza) che con il suo tempo mi ha spronato fino a queste “latitudini” impensabili quando, nell’ottobre 2009, lasciavo i panni da pistaiolo per debuttare ufficialmente nel mondo delle corse su strada (in verità il tutto comincio a NY 2008 ma quella è un’altra storia)… che fino a pochi anni prima erano per me solo un evento nel quale incitare, sui traguardi delle più importanti maratone italiane, gli amici OTR che cominciavano a inanellare le loro prime mezze o maratone!! Un grazie OTR, è anche merito vostro se ho cominciato ad amare le corsa su strada!!” Roberto

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.